holter

logo Spirometria

L'asma è una malattia infiammatoria caratterizzata da ostruzione generalmente reversibile delle vie aeree inferiori spesso in seguito a sensibilizzazione da parte di allergeni. Talvolta però l'ostruzione bronchiale può essere irreversibile.

Nei soggetti predisposti, questa infiammazione provoca episodi ricorrenti di respiro sibilante e fischiante, difficoltà respiratoria, senso di costrizione toracica e tosse.

Tali episodi si presentano generalmente attraverso crisi improvvise lasciando periodi di relativo benessere fra una crisi e l'altra. La diagnosi dell'asma bronchiale non presenta difficoltà qualora si presenti nella sua forma più caratteristica di broncospasmo + dispnea espiratoria, ossia difficoltà respiratoria (anche se vanno comunque tenute in considerazioni patologie che presentano medesime caratteristiche asmatiformi del quadro clinico quali la Broncopneumopatia Cronica Ostruttiva (BPCO) e lo scompenso cardiaco).

L'esame fondamentale per lo studio dell'asma e della BPCO è la spirometria, che consente di accertare il funzionamento dei polmoni analizzando con precisione la respirazione del paziente. Si esegue mediante l’utilizzo dello spirometro (uno strumento apposito dotato di uno speciale boccaglio), un piccolo computer in grado di elaborare le informazioni ottenute durante la respirazione e trasformarle in un tracciato (spirogramma). Il principio di base di questo esame è lo studio della ventilazione, cioè la capacità del polmone di far entrare l’aria con l’inspirazione e di espellerla poi con l’espirazione.

La spirometria è fondamentale per la diagnosi ed il monitoraggio di numerose malattie dell’apparato respiratorio. Per ridurre il rischio di sviluppare asma bronchiale o di andare incontro ad esacerbazione della malattia è importante evitare l’esposizione a fattori di rischio noti, adottando particolari misure igienico-comportamentali: mantenere areati gli ambienti chiusi per evitare la formazione di condensa, mantenere negli ambienti domestici e di lavoro temperature non superiori a 22°C e tassi di umidità non superiori al 50% (controllo periodico degli impianti di riscaldamento e di condizionamento), lavare le superfici su cui facilmente si possono sviluppare muffe e funghi, ridurre la presenza degli acari negli ambienti chiusi utilizzando aspirapolvere con filtri idonei, eliminare dove possibile tende, tappeti ed elementi di arredo che possono favorire la proliferazione degli acari, lavare frequentemente cuscini e coperte, evitare di accumulare libri e giornali, ridurre la presenza di animali domestici, ridurre il più possibile l’esposizione agli inquinanti ambientali ed infine evitare il fumo attivo e passivo.

Non esistono cure capaci di guarire definitivamente l'asma, ma trattamenti farmacologici continuativi che permettono di tenerlo sotto controllo e garantire una vita del tutto normale. Attualmente si ottengono ottimi risultati tramite lì’assunzione regolare di farmaci in via aerosolica spray o in forma di polvere inalatoria in modo da arginare l'infiammazione cronica per evitare che non degeneri, ed arginare il broncospasmo, dilatando i bronchi quando questi tenderebbero a restringersi.

In ogni caso è il medico lo specialista a decidere caso per caso quali farmaci prediligere. In farmacia puoi effettuare la spirometria ed il telereferto è disponibile in 24 ore.

Prenota l' esame in farmacia Elifani. Il costo è di 35€. Info 0818786605

Farmacia Elifani Dr. Giuseppe De Simone, Via Angelo Cosenza 2/4 80062 Meta ( NA ) - Tel. 081 8786605 - email: info@farmaciaelifani.it - P.iva 04228951218

Seguici su: